Top

Nel Parco Nazionale del Grand Canyon, in Arizona, si trova la maggior parte dell’immenso Grand Canyon, con i suoi strati di roccia rossa che rivelano milioni di anni di storia geologica. Punti di osservazione sono Mather Point, Yavapai Observation Station, Lookout Studio e Desert View Watchtower, di cui gli ultimi due sono stati realizzati dall’architetto Mary Colter.

Lipan Point, con un’ampia vista sul canyon e sul fiume Colorado, è una destinazione famosa, soprattutto all’alba e al tramonto. Noi visitiamo la parte del South Rim.

Per leggere l’inizio del nostro viaggio vai qui.

Il Grand Canyon

Il Grand Canyon è una profonda insenatura scavata dal Colorado, lunga oltre 400 Km, che scorre quasi interamente sulla direttrice est-ovest salvo poi virare decisamente verso nord verso la parte terminale che possiamo considerare terminare a Page dove la maestosa Glen Canyon Dam pone fine alla corsa delle acque e si apre la rassicurante bellezza del Lake Powell.

Non bisogna inoltre dimenticare che il Grand Canyon Skywalk, la discussa terrazza panoramica che è diventata una delle principali attrazioni turistiche della zona.

Si trova lungo il South Rim (anche se molto più vicino a Las Vegas, nella zona più impervia del canyon). Noi non siamo riusciti a visitarla ma ve la consiglio.

Entrare al Grand Canyon ha un costo di 30$ per macchina .

Sono due gli ingressi al South Rim: se provenite da nord (ad esempio da Kanab o Page) e la tappa successiva del vostro itinerario vi porta in zona Flagstaff o Williams allora è preferibile usare l’ingresso est del Desert View.

Se provenite da sud (ad esempio da Williams o Flagstaff ) e la vostra tappa successiva è invece a nord del Grand Canyon (ad esempio la Monument Valley) allora vi conviene utilizzare l’ingresso sud del Grand Canyon Village.

Desert View Watchtower

Quella che a prima vista può sembrare una antica costruzione è in realtà un’opera del 1932 dell’architetto Mary Colter che voleva ricreare gli ambienti tipici del popolo dei Pueblo che viveva in queste zone. All’ interno potrete osservare numerosi dipinti che richiamano la cultura degli indiani d’America.

La stanza principale, Kiva Room, doveva essere il posto migliore, per i visitatori del parco, da dove osservare lo spettacolare paesaggio circostante. Salendo ai piani superiori le pareti sono ricoperte di pitture e opere d’arte che richiamo le leggende indiane.

Alcune simboleggiano l’origine spirituale della vita degli Hopi, mentre i dipinti sul soffitto sono riproduzioni di un altro sito indiano nel New Mexico.

Il consiglio è quello di salire gli 85 gradini della torre per osservare dall’ alto lo spettacolo del Grand Canyon che si espande a vista d’occhio sotto di voi. Si può salire in cima alla torre dalle 8:00 alle 17:30.

La zona del Grand Canyon è abitata da oltre 13000 anni. Molte sono le antiche tribù indiane che hanno lasciato la testimonianza del loro passaggio, grazie alle rovine e oggetti artigianali rinvenuti.

Se volete essere sicuri di trovare parcheggio nell’ area del Grand Canyon Village cercate di organizzarvi per entrare nel parco prima delle nove di mattina.

In questo caso avrete molte più possibilità di trovare un comodo parcheggio (aree 1,2,3 e 4) .

Quando la zona intorno al Visitor Center è al completo le macchine vengono dirottate sui parcheggi indicati dalle lettere A, B, C e D.

Da li dovrete proseguire a piedi per raggiungere i principali punti panoramici nella zona del Village oppure affidarvi ai servizi navetta.

Il Grand Canyon Village è una vera e propria città all’ interno del Grand Canyon. Qui si trovano il Visitor Center, la stazione dei treni, i punti di partenza di tour particolari come quelli a cavallo e in elicottero.

Dal Village partono 3 navette gratuite che vi porteranno lungo le strade panoramiche del canyon. Nessuna navetta però percorre la Desert View Drive. Le seguenti compagnie che offrono il servizio navetta:

  • Blue Route: è il servizio che collega tutti i punti più importanti solo ed esclusivamente all’interno del Grand Canyon Village.
  • Orange Route (Kaibab Rim Route Shuttle Bus).
    La linea collega il Grand Canyon Visitor Center a 5 punti panoramici come il Mather Point, Pipe Creek Vista, Yaki Point, South Kaibab e lo Yavapai Point.
  • Red Route (Hermit Road Shuttle Bus). Questa navetta che partendo dal Grand Canyon Village raggiunge lo spettacolare Hermits Rest. Durante il viaggio di andata saranno ben nove le fermate lungo i punti panoramici, mentre al ritorno saranno soltanto tre.
  • Hikers’ Express Shuttle Bus. Chi ha interesse soltanto a recarsi di prima mattina all’ attacco del South Kaibab Trailhead (capolinea del servizio) .
    Può optare per la navetta espressa che parte dal Bright Angel Lodge e ferma soltanto al Backcountry Information Center e al Grand Canyon Visitor Center.

Il periodo migliore per visitare il Grand Canyon South Rim è da marzo a maggio e tra settembre e ottobre.
Le estati possono essere particolarmente calde e bollenti, mentre gli inverni rimangono relativamente miti.

In questi mesi ideali le temperature sono più fresche e le grandi folle di turisti meno presenti. L’estate, infatti, è il periodo in cui la maggior parte dei visitatori arriva.

SOUTH RIM SENTIERI E STRADE

  • HERMIT ROAD  è una strada panoramica che può essere percorso solo con lo shuttle bus, a piedi o in bicicletta. Parte nella parte est del South Rim e segue il bordo per 12km fino a HERMITS REST.
  • RIM TRAIL si estende dal south KAIBAB TRAILHEAD fino a HERMITS REST, e comprende molti punti di osservazione per ben 21 KM con un dislivello di 200 mt.
  • DESERT VIEW DRIVE è una strada panoramica che inizia dal Grand Canyon Village per 40km fino al Desery View.
  • BRIGHT ANGEL TRAIL è un percorso lungo 15km in sola andata che scende ripidamente nel Grand Canyon fino a collegarsi con il River Trail che arriva al Phantom Ranch.
  • SOUTH KAIBAB TRAIL Lungo 12 KM, in sola andata inizia dallo YAKI POINT, Arriva fino allo SKELETON POINT , un punto panoramico e poi inizia la ripida discesa verso  KAIBAB SUSPENSION BRIDGE,un ponte sospeso sul Colorado.
  • HERMIT TRAIL è un percorso di 14km sola andata che attraversa il ponte e arriva al  SANTA MARIA SPRING, una fonte naturale, Termina in una spiaggetta di fronte alle HERMIT RAPIDS.
  • GRANDVIEW TRAIL Un percorso che inizia al GRANDVIEW POINT,

La nostra meta è Williams. Passiamo prima per la Diga di Hoover.

DIGA DI HOOVER

La Diga di Hoover è una meraviglia dell’ingegneria costruita nel 1935. È situata nel Black Canyon proprio lungo le rive del Colorado River.

Si tratta di un’opera importante che, nel momento in cui venne conclusa, era l’impianto di produzione idroelettrica più grande al mondo. Una tappa insolita che, non solo vi permetterà di capire come è stata costruita questa opera di ingegneria, ma anche quanto abbia rappresentato per la regione e per gli Stati Uniti tutti.

Visitare la Hoover Dam vuol dire non solo trovarsi davanti ad un’opera mastodontica ma anche ad un’opera pagata a caro prezzo. Stiamo parlando di un prezzo di vite. Furono infatti, ufficialmente, 112 gli operai che persero la vita durante i lavori.

Non bisogna infatti dimenticare che questo trionfo dell’ingegneria era una sorta di “impianto pilota”. Una sorta di esperimento dal momento che mai, prima di allora, era stato realizzato qualcosa del genere.  Secondo qualcuno all’ interno del calcestruzzo ci sarebbero i cadaveri di alcuni operai nascosti dalle ditte appaltatrici per evitare una disastrosa pubblicità e problemi legali.

WILLIAMS

Arriviamo nella cittadina di Williams e alloggiamo al Grand Canyon Hotel 301 N 7th St, Williams, AZ 86046, Stati Uniti. Un hotel tra i tanti che è davvero uscito da un film western.

La cittadina ci piace molto ed è proprio sulla Route66. Sin dai primi anni ’20, era l’unica strada percorribile che univa l’ovest all’est, partiva da Chicago e arrivava a Los Angeles. Una strada trafficatissima che fu dismessa nel 1985 quando venne creata l’Intestate 44, quando poi negli anni ’90 è diventata strada a interesse storico.

La Disney Pixar si è ispirata a questa strada, ripercorrendo la strada per trovare spunti per fare il lungometraggio Cars. Tappa obbligatoria per mangiare qualcosa è il Cruiser’s Cafè.

Facciamo un giro e vediamo che ci sono molti negozi che vendono stivali, cinte e cappelli da cowboy, è davvero fantastico. Ceniamo un un locale proprio sulla Route66 frequentato da moltissimi motociclisti. C’è musica country, siamo al settimo cielo.

Chi è affascinato dalla storia della mitica Route 66, deve assolutamente esplorare il Pete’s Route 66 Gas Station Museum. Per chi ama l’avventura c’è la Route 66 Zipline.

A Williams si trova la stazione – Williams Station, Grand Canyon Railway – da dove partono i treni turistici per visitare il Grand Canyon. www.thetrain.com.

Il treno che viaggia sulla Grand Canyon Railway parte dalla stazione di Williams. Dopo aver percorso più di 100 chilometri (circa 2 ore e 30) , si giunge alla stazione del Grand Canyon Village, nel South Rim del Grand Canyon.

Tra Williams e il Grand Canyon non ci sono tappe intermedie.

Le uniche stazioni in cui ferma sono quella del Grand Canyon durante il viaggio di andata e di Williams al ritorno.
Le carrozze del convoglio, che utilizza una locomotrice a vapore, sono state riportate allo splendore originale degli anni ’20, e offrono ai passeggeri il massimo del comfort.

Durante il viaggio, a seconda del tipo di biglietto scelto, è possibile usufruire del servizio bar e ristorante.

Solitamente il treno effettua una partenza al giorno da Williams e una dal Grand Canyon:
Viaggio di andata: partenza da Williams ore 9:15 – arrivo al Grand Canyon ore 11:45.
Viaggio di ritorno: partenza dal Grand Canyon ore 15:30 – arrivo a Williams ore 17:45.
Nei periodi di maggior affollamento, è prevista una seconda corsa:
Viaggio di andata (2a corsa): partenza da Williams ore 10:30 – arrivo al Grand Canyon ore 12:45.
Viaggio di ritorno (2a corsa): partenza dal Grand Canyon ore 16:30 – arrivo a William ore 18:45.


Costo del biglietto

The Pullman Car – Adulti $67,00 – Bambini $32,00 : Questa tariffa comprende il viaggio in una carrozza originale del 1923 completamente ristrutturata.
Coach Class – Adulti $82,00 – Bambini $51,00 – La tariffa comprende il viaggio in una carrozza degli anni ’50 ristrutturata e dotata di aria condizionata, musicisti in costume che suonano musiche tipiche del Vecchio West. Con questo biglietto è possibile accedere alla carrozza Bar e acquistare drink e snack.
Chi non viaggia in compagnia di bambini e ragazzi al di sotto dei 16 anni di età può prenotare un posto in una delle apposite carrozze.


First Class – Adulti $155,00 – Bambini $121,00 – La tariffa di prima classe consente di viaggiare su carrozze comode e dai sedili spaziosi. Se si parte la mattina, durante il viaggio vengono offerti ai passeggeri pasticcini, frutta fresca, caffè e succhi di frutta, mentre nel pomeriggio i rinfreschi comprendono snack e drink analcolici. Al bar è possibile acquistare anche birra, vino e altri drink alcolici. Anche in questo caso, chi non viaggia con bambini e ragazzi al di sotto dei 16 anni può richiedere un posto in una delle apposite carrozze. Le carrozze di Coach Class e First Class consentono l’accesso anche ai disabili.


Observation Dome – Adulti $184 –Bambini $153,00 – Questa tariffa offre l’occasione unica di viaggiare sulla cima del treno, sotto una meravigliosa cupola da cui si gode di una vista spettacolare. Il servizio comprende rinfreschi quali caffè, frutta fresca, pasticcini e succhi di frutta durante la mattinata e un brindisi con lo spumante durante il viaggio di ritorno. Al bar è possibile acquistare anche bevande alcoliche.


Luxury Dome Class – Adulti $219 – La tariffa comprende il viaggio nell’ esclusiva carrozza sormontata da una bellissima cupola e la possibilità di accedere al lounge, dove sono presenti un bar, una sala svago e comodissime poltrone. Anche a chi viaggia in questa carrozza vengono offerti rinfreschi e un brindisi con lo spumante durante il viaggio di ritorno.


Luxury Parlor Class – Adulti $219,00 – Con questa tariffa si viaggia in una carrozza dotata di tutti i comfort, compreso il lounge e il bar.Chi sceglie questa opzione ha la possibilità di accedere alla piattaforma esterna situata in fondo al treno. I rinfreschi e il brindisi con spumante sono compresi nel prezzo.

Consigli

Un luogo interessante da visitare è il Pete’s Gas Station Museum un piccolo museo dove sono raccolti cimeli di vecchie stazioni di benzina.
Uno dei luoghi da ammirare è la zona dei binari dismessi della linea ferroviaria della Union Pacific della BNSF railway.


Se volete trascorrere una notte in un motel stravagante, prenotate al Canyon Motel e RV Park in cui si può scegliere di dormire in camere ricavate nelle locomotive dismesse.
Visitate il Bearizoma Wildlife Park, un parco faunistico visitabile a bordo della propria auto.

La mappa del nostro giro

Los Angeles e dintorni 140 km
Los Angeles – Death Valley 430 km
Death Valley – Las Vegas 314 km
Las Vegas – Williams 367 km
Williams – Gran Canyon 184 km
Williams – Page 283 km
Page – Antelope Canyon 45 km
Page – Las Vegas 459 km
Las Vegas – Los Angeles 430

TOTALE
2652

error: Content is protected !!