Top

La Via Francigena è l’antica Via che durante il Medioevo metteva in comunicazione Canterbury con Roma e i porti della Puglia. Oggi è amata e percorsa da viaggiatori che si mettono in cammino lungo questo percorso vario e sorprendente che, prima di immettersi sulla Via Cassia e arrivare a Roma, attraversa anche la Tuscia nel Lazio.

Questo tracciato divenne in quell’epoca la principale via di collegamento tra Nord e Sud Europa, via di passaggio per mercanti e viandanti di tutto il continente.

Il percorso

È impossibile oggi ricostruire in maniera precisa il vero autentico tracciato della Via Francigena. Più semplice ricordare le principali tappe che essa toccava, anche grazie alle testimonianze e ai diari di viaggio dei pellegrini che la percorrevano per raggiungere i maggiori centri di religione del tempo, da Roma a Gerusalemme.

Il cammino della Via Francigena attraversava le Alpi in Valle d’Aosta per poi passare in Piemonte e Lombardia, fino a raggiungere la Pianura Padana. Da qui, valicato l’Appennino, attraversava Toscana e Lazio per arrivare fino a Roma.

Le tappe più importanti della Francigena nella Tuscia ancora oggi rintracciabili in alcuni tratti, sono quelle di Proceno, Acquapendente, Bolsena, Montefiascone fino ad arrivare a Viterbo che divenne luogo di accoglienza e ospitalità dei pellegrini in viaggio verso Roma.

Il percorso incontrava delle difficoltà all’altezza dei Monti Cimini e del Lago di Vico, allora impervi ed inesplorati. Qui, in tempi diversi si tentarono percorsi differenti verso Ronciglione o San Martino al Cimino, per giungere oltre la selva cimina. Da qui la Via Francigena nella Tuscia proseguiva verso Vetralla, quindi Capranica, Sutri e Monterosi per arrivare alle porte della Città Eterna.

La tappa di cui parleremo oggi è la 39, tra Bolsena e Montefiascone. Tra uliveti e macchie di boscaglia il percorso si allontana da Bolsena e, con continui saliscendi e splendide viste sul lago.Emozionante la vista a 360° che si gode all’arrivo a Montefiascone dalla Torre del Pellegrini.
Possibilità di rifornimento acqua solo nella prima parte del percorso.

Informazioni tecniche del percorso

  • Partenza: Bolsena, Basilica di Santa Cristina
  • Arrivo: Montefiascone, Rocca dei Papi
  • Lunghezza: 18,2 km
  • Difficoltà a piedi: Media
  • Come arrivare: Linee FS fino a Orvieto o Viterbo, poi autolinee Co.Tral e Sira per Bolsena


Vuoi scoprire altri percorsi in Italia? CLICCA QUI
I nostri percorsi GPS CLICCA QUI

error: Content is protected !!