Get Inspired

Todo List

a

Maps

Prefer

Top

France

Tutto quello che offre la Francia

La Francia è suddivisa in 18 regioni comprendenti 13 metropoli e 5 oltremare. Situata nell’Europa occidentale, la Francia comprende città medievali, paesi alpini e spiagge sul Mediterraneo. Parigi, la capitale, è famosa per le case di moda, vini, i musei, tra cui il Louvre, vanta di essere la capitale più affascinante dell’Europa.

Il turismo in Francia è vario, si possono visitare città medievali, metropoli, città d’arte, visitare vigneti, fare passeggiate in montagna e nelle regioni d’oltremare godersi un clima tropicale tutto l’anno.

Vi consigliamo caldamente di prenotare nei mesi di maggior affollamento turistico, ovvero durante l’estate, in cui soprattutto la zona costiera è meta di vacanze per le splendide spiagge. Le autorità locali impongono una tassa turistica, taxe de séjour, che viene applicata dai gestori solo in alta stagione. Bassa stagione: da ottobre/novembre a febbraio/marzo. In questo periodo molte strutture rimangono chiuse per almeno 2 settimane. Se desiderate visitare le zone meno turistiche vi consigliamo di verificare prima la disponibilità di hotel e b&b. Mezza stagione: marzo/maggio e settembre/ottobre Alta stagione: da giugno a settembre.

COSE DA FARE IN FRANCIA

Trekking
Praticare l'escursionismo
Praticare sport invernali
Cicloturismo
Surf
Shopping
Visite enogastronomiche
Vita Notturna
Visite ai monumenti e musei

“Parigi”

a

“Parigi”

COSTI DI VIAGGIO

Il costo della vita in Francia è abbastanza alto. Parigi non è sicuramente la più economica tra le città europee. La maggior parte del denaro viene risucchiata dalle vostre tasche a causa della miriade di monumenti e musei da visitare. Ad esempio i prezzi per visitare i monumenti nella capitale: 39€ per un pass di 2 giorni, 54€ per 3 giorni, 69€ per 6 giorni. Per salire sulla Tour Eiffel in cima si spendono 14 euro. Alcuni di questi dimezzano il prezzo del biglietto dopo le 15 o le 16. Inoltre se non avete più di 25 anni, o siete studenti universitari, mostrando documento o tesserino otterrete delle riduzioni.

Le grandi città francesi a prezzo ridotto grazie ai city pass:

Accommodation

In Francia esistono diverse tipologie di alloggio. In generale il livello e la qualità degli alloggi è ottimo e le strutture sono di buon livello. La maggior parte delle strutture prevede il bagno in camera ma dal prezzo della camera è esclusa la colazione, le petit dejeuner.

Gli Hotels: il livello degli hotel in Francia è in molto alto e e viene applicato quasi sempre un supplemento per la prima colazione. Sulla costa e in città sono molto diffuse le grandi catene alberghiere, mentre nei villaggi e nelle zone rurali ci sono piccoli alberghi a conduzione familiare (auberge).
In molti casi viene offerto anche un ottimo servizio di ristorazione. Gli alberghi a 4 stelle spesso sono realizzati all’ interno di costruzioni tradizionali del luogo, come antichi palazzi d’epoca, manieri, fattorie, chateaux, monasteri, frantoi (moulin à huile) o ex abbazie ristrutturate.

Le chambres d’hôtes: sono l’equivalente dei nostri B&B. Rimangono il modo migliore per scoprire la Francia rurale: case private arredate con un gusto impeccabile, di solito immerse nella natura, dotate di piscina, dove vengono serviti a colazione e ai pasti (su richiesta) i prodotti locali, spesso coltivati dagli stessi proprietari.
La bellezza di queste strutture nasce proprio dalla cordialità dei proprietari e dalla posizione: in particolare una struttura che troverete in Camargue, è il mas, ovvero case coloniche provenzali, fatte di pietra, con le imposte di legno colorate, circondate da splendidi giardini.

Case in affitto: come anche per noi, questo genere di soluzione permette di vivere una vacanza più rilassante, scoprendo da vicino la bellezza del territorio, senza fretta ed entrando in contatto con la cultura del luogo, in totale autonomia. E’ indicato soprattutto alle famiglie con ragazzi e bambini, per la maggior libertà nella preparazione dei pasti e negli orari. Molto spesso vengono affittate anche le biciclette, un modo divertente per visitare i luoghi.

Ostelli: Per risparmiare si può decidere di soggiornare presso gli ostelli, che in Francia troverete su tutto il territorio. Li troverete in ogni caso più facilmente sulla costa e nelle città più grandi. Le tariffe non prevedono di solito colazioni e lenzuola e non sempre la struttura mette a disposizione la cucina.

Campeggi: una soluzione molto diffusa in Francia e decisamente economica sono i campeggi, aperti da marzo fino a settembre/ottobre.

Food

Andare in Francia e non assaggiare i piatti tipici locali è come viaggiare a metà. Ovviamente, come si sa, la cucina francese non è molto economica. A volte però, pur di risparmiare, si rischia di mangiare in qualche ristorante turistico con cibi surgelati ed immangiabili, oppure si finisce per andare avanti con panini, kebab e piatti cinesi.

Nonostante tutto, però, è possibile a mangiare bene senza spendere troppo. In Francia è uso comune, proporre dei menu piuttosto economici a pranzo, le plat di jour (delle formule piatto/bevanda o piatto/dolce intorno ai 20 euro). Sebbene la cucina francese sia conosciuta per essere elaborata e lussuosa, non è sempre così: esistono anche piatti più poveri che meritano di essere mangiati. Inoltre invece di prendere l’acqua in bottiglia, che in Francia costa tantissimo, prendete una carafe d’eau. che non vi conteggeranno nel conto, l’addition. Di solito se affacciandovi in un ristorante notate queste caraffe di acqua sui tavoli e frequentato da parigini allora il ristorante è buono.

I bistrot: Sono trattorie o ristoranti caserecci che propongono piatti della tradizione. Piccoli, con pochi coperti rappresentano la soluzione più vantaggiosa per un pasto completo durante il vostro viaggio. Di solito offrono piatti del giorno che è da preferire al menù à la carte, dove potrete comunque scegliere fra una varietà di pietanze.

Fermes auberges: Sono come i nostri agriturismi, di solito abbinati alle tenute vinicole, le maisons des vins: un’esperienza unica per assaporare la genuinità della cucina locale nel silenzio e nella tranquillità della campagna.

I cafés: In Francia i caffè rappresentano il cuore pulsante della vita dei piccoli villaggi e spesso fungono anche da trattorie e bar, offrendo pochi ma gustosi piatti del giorno e le meravigliose colazioni, le petit dejeuneur a base di croissant.

Le crêperie: Un altro modo gustoso, veloce ed economico per un pasto leggero è mangiare una delle mille crêpes dolci o salate, che per la ricchezza degli ingredienti sono un piatto completo e appetitoso. Le crêpes sono preparate con farina bianca e sono dolci, la versione classica è la crêpe beurre-sucre con burro e zucchero. Le galettes invece sono fatte con farina di grano saraceno e hanno il ripieno salato, come ad esempio la galette complete con prosciutto, uovo e formaggio.

Trasporti

Densa e molto centralizzata, la rete ferroviaria francese è gestita dalla SNCF. Per chi proviene da grandi città di Paese limitrofi, il treno è senz’ alcun dubbio il mezzo di trasporto più pratico. Scoprite come arrivare in Francia in treno.

La capitale possiede due aeroporti: Roissy Charles de Gaulle (25 Km a nord di Parigi) e Orly (a 14 Km a sud della capitale), collegati al centro da bus navetta e RER.

La rete Eurolines è molto ben sviluppata e collega Parigi  a tutte le capitali europee. Eurolines copre anche alcune linee interne tra le grandi città francesi.

Megabus:

Treni ad alta velocità (TGV): Per quanto riguarda le ferrovie, la Francia vanta una eccellente rete gestita dalla compagnia SNCF che copre la maggior parte del territorio. Grazie a questo efficiente servizio, il treno è più conveniente dell’aereo per il collegamento fra grandi città lontane come Bordeaux, Lione, Marsiglia e Parigi. In poche ore, con il TGV (Train à Grande Vitesse), si può andare da un capo all’altro del Paese.

App Utili: Omio, Le Bon Vagon, Trainline, Moovit.

o

Budget giornaliero suggerito – 50-60 EUR (Note: Assumendo di dormire in ostello, non mangiare al ristorante, cucinare in ostello, usare mezzi pubblici. Tuttavia se deciderete di soggiornare comodamente e mangiare fuori aspettatevi che il prezzo sia più alto, anche il doppio!)

Modi per risparmiare

1
Couchsurfing non va visto come un mero metodo per ottenere un alloggio gratuito! Il couchsurfing è un modo per essere ospitato dalla gente locale, entrando a pieno contatto con la vita quotidiana del posto.
2
Uber E' un sistema di trasporto economico simile ai taxi dove delle persone si mettono a disposizione con le proprie auto per accompagnare altre persone da un posto ad un altro. E' gestito tramite app alla quale potete registrarvi, pagare, conoscere i vostri autisti.
3
Voli Prenotate con largo anticipo e se potete non nel week end.
4
Plat du Jour Se andate a mangiare fuori ordinare il piatto del giorno menu.

5
Ostelli Dormire in camerate da 4 ad anche 16 posti letto, misti o meno, permettere di spendere davvero pochissimo.
6
Ouibus/Flixbus/Ouigo/Megabus Spostarsi in pullman è sicuramente più economico, ma devi aver bisogno di molto tempo libero perché, ovviamente, gli spostamenti sono più lunghi.
7
Treni Sicuramente prenotare il trasporto in mezzo la settimana vi permette di risparmiare, avendo comunque un buon trasporto comodo, veloce e pulito.
8
Get City Pass Acquistare una card cumulativa per visitare i musei. A volte ci sono sconti per gli under 26.

Cosa sapere prima di partire

Documenti di viaggio: Italia e Francia sono Stati membri dell’Unione Europea, per questo motivo l’unico documento con cui dovrete viaggiare è il passaporto o la carta di identità valida per l’espatriato. I minori di 15 anni devono essere muniti della ‘carta bianca’ oppure del passaporto personale; per ulteriori dettagli rivolgetevi al vostro comune di residenza o alla questura. 

Collegamenti: Sicuramente il mezzo più comodo per raggiungere la Francia è l’aereo: i collegamenti aerei tra Francia e Italia sono gestiti dalle compagnie di bandiera Alitalia e Airfrance che garantiscono numerosi collegamenti giornalieri tra i principali aeroporti delle due nazioni. Molto diffusa è la fitta rete di linee low cost che collega le maggiori città italiane ed europee con uno dei poli d’interesse in territorio francese.

Elettricità: In generale la rete elettrica francese è a 220 volt. Le prese sono bipolari. E’ da tenere presente che gli adattatori non modificano in alcun modo la tensione o la frequenza della presa ma si limitano ad adattarne fisicamente l’ingresso alle spine italiane.

Negozi: I negozi in Francia chiudono nell’ orario di pranzo, dalle 14.00 alle 16.00. Da ricordare che la domenica è tutto chiuso tranne le panetterie (boulangerie) e anche i trasporti pubblici diminuiscono le corse. Inoltre spesso alberghi e chambre d’ hôtes aprono solo da Pasqua a Ognissanti.

Banche lun-ven: 08.00-12.00 e 13.00-16.30

Negozi lun-sab: 09.00 e 14.00-19.30

Ristoranti Cinque o sei giorni la settimana: 12.30-14.30/15.00 e 19.00-21.30/22.00

Animali domestici: Se avete intenzione di viaggiare in Francia con i vostri animali domestici, occorre munirsi del passaporto per animali istituito dall’Unione Europea, che riporta tutte le informazioni sulla storia clinica del vostro animale. Per le modalità di rilascio del passaporto vi consigliamo di rivolgersi alla vostra Asl di riferimento per una consulenza veterinaria.

Utilizzare il telefono cellulare: Per quanto riguarda il telefono in Europa si chiama dal cellulare con le stesse tariffe italiane.

Guidare in Francia: Per guidare in Francia  ricordatevi di portare con voi i seguenti documenti : carta d’identità o passaporto patente di guida (permis de conduire) non scaduta, libretto di circolazione, certificato di proprietà del veicolo, (se viaggiate con la vostra auto (carte grise) ) e un documento che attesti l’assicurazione illimitata per responsabilità civile. Come in Italia l’assicurazione illimitata per la responsabilità civile è obbligatoria. Se la noleggiate la compagnia di noleggio tutto questo è a carico loro, tranne ovviamente i vostri documenti personali.

Assistenza sanitaria: I cittadini italiani che si recano nel Paese possono ricevere le cure mediche necessarie previste dall’  assistenza sanitaria pubblica locale se dispongono della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) detta Tessera Sanitaria. Si raccomanda comunque di stipulare una polizza assicurativa che comprenda anche il trasporto aereo sanitario in caso di necessità. La tessera TEAM, infatti, non copre tutte le prestazioni ospedaliere.

Clima: La Francia gode di un clima temperato, assai piacevole. Il territorio francese si divide in quattro zone climatiche:

  • clima oceanico e umido, con estati fresche, a ovest della linea Bayonne-Lille;
  • clima semi-continentale, con inverni particolarmente freddi ed estati calde in Alsazia, Lorena, lungo il corridoio del Rodano e nei massicci montuosi (Alpi, Pirenei, Massiccio Centrale);
  • clima intermedio, con inverni freddi ed estati calde, nel nord nella regione parigina e nel Centro;
  • clima mediterraneo, con inverni miti ed estati torride, nel sud della Francia.

 

 

0
error: Content is protected !!