Get Inspired

Todo List

a

Maps

Prefer

Top

Grecia

Tutto quello che offre la Grecia

La Grecia è una nazione dell’Europa Sudorientale con migliaia di isole sparse tra il Mar Egeo e lo Ionio. Data la sua estrema importanza nell’antichità, viene considerata la culla della civiltà occidentale. Atene è la capitale. La Grecia deve la sua fama anche alle spiagge, da quelle di sabbia nera di Santorini ai villaggi modaioli di Mykonos.

 

COSE DA FARE IN GRECIA

Andare al mare
Visitare le città
Visita Musei
Antiquariato
Kayak
Shopping
Gite in barca
Vita Notturna
Snorkeling e immersioni

 

COSTI DI VIAGGIO

I prezzi variano da isola a isola. Ultimamente le tariffe alberghiere si sono adeguate alla media europea, soprattutto le rinomate isole dell’arcipelago delle Cicladi Mykonos e Santorini. Le altre mete restano convenienti.

 

Accommodation

In Grecia esistono diverse tipologie di alloggio. In generale il livello e la qualità degli alloggi è buono e le strutture sono di buon livello. La maggior parte delle strutture prevede il bagno in camera e nel prezzo della camera è di solito inclusa la colazione, che di solito sono abbondati.

Gli Hotels: una stanza in un piccolo hotel parte da 25-30 euro a notte in luoghi come Rodi, Creta e Kos in bassa stagione, ma nei mesi di maggior affluenza turistica le tariffe salgono a 60-80 euro. Nelle isole popolari come Mykonos e Santorini è difficile invece trovare una soluzione a meno di 100 euro a notte in alta stagione, mentre in mesi più tranquilli si trovano stanze anche a 50 euro a notte.  Nella capitale Atene gli hotel più economici in centro e vicino alle maggiori attrazioni partono da 100-130 euro a notte per una camera doppia, per poi salire di prezzo in caso di strutture di categoria superiore e con più servizi. Per spendere meno ma alloggiare comunque in un buon hotel è necessario optare per zone lontane dal centro, dove le tariffe si aggirano intorno ai 50 euro a notte.

Appartamenti: prenotabili tramite agenzie o siti come Airbnb, offrono un ottimo rapporto qualità/prezzo con prezzi a partire da 10 euro a notte per camere in appartamenti condivisi, fino a 25-50 euro a notte per monolocali o soluzioni più ampie.

Ostelli: per risparmiare si può decidere di soggiornare presso gli ostelli. Sono dormitori in genere camerate da più letti, anche a castello, con bagni in comune. In pratica tutte le aree sono condivise anche la zona cucina. Un posto letto in dormitorio costa tra 10 e 35 euro, mentre una camera privata 25-40 euro.

 Villaggi vacanza: offrono pacchetti all inclusive venduti spesso tramite agenzie a prezzi attorno a 700-900 euro a persona in alta stagione, volo incluso.

Food

Nei ristoranti e nelle taverne tradizionali greche il cibo è molto buono e sopratutto abbondante. L’ambiente cordiale mette il turista a proprio agio e invita a trascorrere piacevoli ore a tavola, in particolare se si ama andare alla scoperta di locali meno turistici e più tipici. In Grecia oltre che nelle taverne e nei ristoranti (estiatorio) si possono trovare le psistarie (grill) o le pitsarie (pizzerie). Nelle psarotaverna si serve il pesce dell’Egeo, specialmente “dopio” (di produzione locale e non surgelato), nelle ouzeria, o mezedopolia o ouzadika, si preparano i mezè e i pikiliés, dei veri e propri pasti completi che accompagnano l’ouzo. Dulcis in fundo, nelle zaharoplastia si gustano i dolci caratteristici.

Antipasti/Mezedes

Insalata greca, Melitzanosalata: insalata di melanzane, Tzatziki: cetrioli e yogurt, Feta: il famoso formaggio greco, Khtapodhi: polpo, Kalamaria: calamari

Piatti cotti

Moussaka: la famosa carne trita con melanzane, Pastitsio: carne e maccheroni, Melitzanes papoutsakia: melanzane con ripieno di carne, Domates o piperiés: pomodori o peperoni ripieni di riso, Dolmates: foglie di vite farcite, Rhorta: erbe di montagna cotte

Carni

Souvlakia: famosi spiedini di maiale o manzo, Brizola: costoletta di maiale, paidakia: costoletta di agnello, Bifteki: specie di hamburger, Keftedes: hamburger preparato al forno, Kokoretsi: specialità di fegato e frattaglie allo spiedo, Spetsofai: salcicce, Stifado: coniglio o manzo con cipolle, Sofrito: manzo o vitello con salsa d’aglio, Bekri mezze: maiale cotto in salsa di vino

Pesce

Gopes: sardine, Kolios: sgombri, Glossa: sogliola, Barbounia: triglia, Tsipoura: una specie di orata, Xifias: pesce spada, Lavraki: branzino, Garides: gamberetti, Lithrinia: cefalo

Piatti vegetariani

Briam: specie di ratatouille, Imam baildi: melanzane ripiene di pomodori, di tipica origine turca, Yemista: peperoni o pomodori farciti di verdure

Spuntini veloci ed economici

Giros me pita o pita giros, piadina con carne di maiale, Kebab Pastas: spezzatino di trippa, vera specialità, Tiropita: sfoglia al formaggio, Spanakopita: con spinaci .

Il vino da tavola più diffuso in Grecia è il Retsina, che prende il nome, e il sapore, dalla resina che si usava nell’antichità per meglio conservare il prodotto nelle giare di terracotta. L’ouzo è il liquore greco più diffuso, è simile all’anice e si accompagna ai mezedes.

Trasporti

L’auto a noleggio è senz’ altro la soluzione ideale, anche per conoscere meglio villaggi caratteristici e meravigliose insenature. Consiglio di visionare il sito https://www.economycarrentals.com oppure https://www.rentalcars.com/it/brand/economy/.

Per spostarvi all’interno delle isole o sulla terraferma avrete a disposizione una rete efficiente di autobus e nel caso di Atene anche un sistema di metropolitana e tram. I biglietti hanno generalmente costi molto bassi, inferiori a 2 euro per una tratta, e pass giornalieri a circa 5 euro. Nelle località più piccole, dove non c’è un sistema di trasporti pubblici o nel caso vogliate essere liberi di esplorare l’isola in cui soggiornate, potete eventualmente noleggiare un mezzo; uno scooter a noleggio costa circa 20 euro al giorno, un’auto costa circa 30-40 euro al giorno.

taxi sono il mezzo più costoso, ma possono essere comodi di notte o nel caso di tratte dall’aeroporto alla struttura.

Dato che la Grecia ha numerose isole, per spostarvi da una località all’ altra potreste dover prendere dei traghetti, il cui prezzo varia notevolmente in base alla distanza: tra isole vicine la tratta può costare poco più di 10 euro, ma ad esempio da Atene ad alcune delle principali isole il costo può arrivare a sfiorare 60 euro.

 

 

Budget giornaliero suggerito – 50-60 EUR

Modi per risparmiare

1
Alloggio in appartamento Sicuramente è un buon metodo per risparmiare se soggiornate più giorni
2
Naxos,Kalymnos,Gavdos,Angistri,Corfù Sono le isole più economiche dell'arcipelago.
3
Noleggio bicicletta Per risparmiare sull'auto potete noleggiare le biciclette per spostarvi di spiaggia in spiaggia.
4
kaikia Prendere le piccole imbarcazioni a vela, molto economiche, per spostarsi da un'isola all'altra.

5
Ostelli un posto letto in dormitorio costa tra 10 e 35 euro, mentre una camera privata 25-40 euro
6
Ouibus/Flixbus/Ouigo/Megabus Spostarsi in pullman è sicuramente più economico, ma devi aver bisogno di molto tempo libero perché, ovviamente, gli spostamenti sono più lunghi.
7
Voli Sicuramente prenotare il trasporto anticipatamente vi consente di risparmiare, soprattutto affidandovi a molte compagnie low cost.
8
Get City Pass Acquistare una card cumulativa per visitare i musei. A volte ci sono sconti per gli under 26.

Cosa sapere prima di partire

Documenti di viaggio: Italia e Grecia sono Stati membri dell’Unione Europea, per questo motivo l’unico documento con cui dovrete viaggiare è il passaporto o la carta di identità valida per l’espatrio. I minori di 15 anni devono essere muniti della ‘carta bianca’ oppure del passaporto personale; per ulteriori dettagli rivolgetevi al vostro comune di residenza o alla questura. 

Collegamenti: Si può raggiungere la Grecia in traghetto, i prezzi sono convenienti e ci sono collegamenti da Venezia, Ancona, Brindisi e Bari ma nel periodo estivo sono molti i voli charter in partenza dai maggiori aeroporti italiani con rotte da e per la maggior parte delle isole greche.

Elettricità: Il voltaggio disponibile in Grecia è di 220 V a 50 Hz come in Italia.

Negozi:I migliori acquisti da fare riguardano il settore dell’abbigliamento e della gioielleria. Sui mercati periferici, il prezzo delle scarpe e delle magliette potrebbe ruotare intorno ai 5 euro per pezzo. In voga sono gli acquisti di opere d’arte antica e delle sempreverdi casette in ceramica.E tutti coloro che amano l’antiquariato potrebbero prendere in considerazione l’idea di recarsi in uno dei tanti negozi specializzati nel centro di Atene o in qualsiasi altra città greca. Lì sarà possibile acquistare articoli di antiquariato sia tipicamente greco, che con un design più orientale, bizantino.

Animali domestici: Se avete intenzione di viaggiare in Grecia con i vostri animali domestici, occorre munirsi del passaporto per animali istituito dall’ Unione Europea, che riporta tutte le informazioni sulla storia clinica del vostro animale. Per le modalità di rilascio del passaporto vi consigliamo di rivolgersi alla vostra Asl di riferimento per una consulenza veterinaria.

Utilizzare il telefono cellulare: Per quanto riguarda il telefono in Europa si chiama dal cellulare con le stesse tariffe italiane.

Guidare in Grecia: Per guidare in Grecia  ricordatevi di portare con voi i seguenti documenti : carta d’identità o passaporto patente di guida non scaduta. Come in Italia l’assicurazione illimitata per la responsabilità civile è obbligatoria. Se la noleggiate la compagnia di noleggio tutto questo è a carico loro, tranne ovviamente i vostri documenti personali.

Assistenza sanitaria: Nessuna vaccinazione è obbligatoria e per usufruire delle prestazioni sanitarie necessarie coperte dalla Tessera Europea di Assicurazione Malattia è necessario recarsi nel centro medico più vicino. Se avete problemi di salute e vi trovate in una delle isole greche vi consigliamo di recarvi il prima possibile Atene.

Numeri Utili:

Medici SOS » tel. 1016

Guardia Medica » tel. 1434 (ad Atene e nel Pireo)

Pronto Soccorso e Farmacie Notturne » tel. 166

CLIMA

Si consiglia la Grecia in Maggio, Giugno o Settembre, quando il tempo è bello, i paesaggi verdeggianti, le spiagge e i siti archeologici meno frequentati. Nel mese di Luglio e Agosto i prezzi degli alberghi iniziano a salire e c’è molta folla nelle spiagge e di sera. Durante l’estate si toccano alte temperature, in agosto si consiglia di optare per le isole, in particolare le Cicladi, rinfrescate dal vento Meltemi.

La Grecia è un’ora avanti rispetto all’Italia, UTC + 2.

0
error: Content is protected !!